Cosa Seminare a Luglio

In questa guida spieghiamo cosa seminare a Luglio.

L’estate è il momento più atteso dell’anno dalla maggioranza delle persone per tante ragioni e oltretutto è anche un ottimo periodo per dedicarsi al giardinaggio e alla coltivazione del proprio orto.
Luglio in particolare, che è un mese caldo e assolato, è perfetto per la semina degli ortaggi autunnali ovvero quelli che raccoglieremo e consumeremo da Settembre in poi, come il radicchio, i finocchi, i cavoli e i porri.

A Luglio è anche possibile seminare ortaggi e legumi estivi tardivi come biete, piselli, zucchine e ravanelli e le piante a ciclo breve, cioè che crescono in breve tempo, come la rucola, la lattuga, le insalate da taglio e la bieta.

Il caldo intenso, come è noto, stimola la germinazione dei semi e fa crescere le piante da orto più velocemente, le piante possono essere seminate in piena terra o nel vaso indifferentemente, senza bisogno di fasi di incubazione nel semenzaio protetto.

In semenzaio all’aperto, nel mese di Luglio, si possono seminare le insalate, radicchio e porro. In piena terra si possono coltivare fagioli, zucchine, fagiolini, cavoli, prezzemolo, sedano, porri e finocchi. In vaso si possono seminare i pomodori, i cetrioli, i peperoni, il basilico, il rosmarino e i peperoncini piccanti.

Anche il raccolto nel mese di Luglio si presenta ricco e allettante, è questo infatti il periodo in cui raccogliere ed assaporare pomodori, carote, cetrioli, lattuga, melanzane, insalata da taglio, zucchine, biete, cipolle e fagiolini.
Lo stesso vale per le migliori erbe aromatiche da potere utilizzare in cucina, quindi basilico, rosmarino, salvia, timo, erba cipollina, lavanda e origano.

Per quanto riguarda la frutta, anche in questo caso a Luglio non c’è che l’imbarazzo della scelta ed anzi, possiamo dire che proprio ora è possibile raccogliere e mangiare alcuni dei frutti che di solito raccolgono maggior successo come le pesche, le albicocche, le susine, le prugne e le prime mele.
Lo stesso dicasi per l’ottima frutta che ci regalano il bosco e il sottobosco, come le fragole, le fragoline, i lamponi, i mirtilli, le more e i ribes.

Chi ha la fortuna di avere un orto che costantemente lavora, sa bene quanto sia di fondamentale importanza a Luglio, ma diciamo pure per tutta l’estate e quindi nel periodo che va da Giugno a Settembre in particolare, annaffiare regolarmente ciò che si è seminato per fare in modo che le piantine crescano rigogliose e diano frutti corposi e succulenti, le alte temperature infatti, costringono ad annaffiare abbondantemente e con regolarità una volta al giorno, meglio se di sera o di mattina molto presto, quando l’aria è più fresca ed il sole non arriva direttamente sulle piante.

Le piantine da orto che sono state appena trapiantate in terra piena oppure in un vaso grande, devono essere annaffiate con grande cura e tenute al riparo dai raggi diretti del sole, che oltretutto, in questo periodo dell’anno, sono cocenti.
In linea generale tenete presente che le piante in vaso soffrono il caldo, ricordate di tenere il terriccio costantemente umido bagnandolo regolarmente con uno spruzzino sia al mattino che alla sera.
In ogni caso evitate i ristagni d’acqua, che finirebbero per far marcire le radici e rovinare le piantine.

A conti fatti Luglio rappresenta uno dei migliori periodi dell’anno per seminare, anche data la grande varietà di specie vegetali adatte, scegliete gli ortaggi e la frutta giusti, attenetevi alle giuste regole di coltivazione e vedrete che i risultati non solo non tarderanno a venire, ma di daranno anche non poche soddisfazioni.

Articoli Simili