Cosa Seminare in Agosto

Il mese di Agosto, che segna il momento di punta dell’estate e che è caratterizzato da giornate lunghe, assolate e molto calde,  vediamo cosa seminare nell’orto in questo periodo.

In linea generale, in Italia, la zona in cui la semina in Agosto riesce meglio è quella della Pianura Padana, ovviamente per le particolari condizioni climatiche e del terreno, mentre nelle zone più calde la semina si dovrebbe anticipare in inverno e primavera o posticipare a fine estate ed inizio autunno, le indicazioni che seguono pertanto, vanno prese in maniera alquanto elastica.

Tuttavia non sono poche le specie di ortaggi e verdure che è possibile seminare in Agosto e in particolare la prima metà del mese è perfetta per finocchi, radicchio di Verona tardivo e cicoria catalogna, mentre la seconda metà va bene per cicoria e lattuga da taglio, cipolla bianca, ravanelli, rucola, spinaci e valerianella.
Ovviamente non mancano specie di verdure ed ortaggi la cui semina può tranquillamente essere effettuata nell’arco dell’intero mese, senza distinzioni tra l’inizio e la fine, tra queste ultime vi è il prezzemolo, un vero alleato in cucina, un grande aiuto certamente visto che può essere utilizzato in una infinità di modi.

Ovviamente anche per il mese di Agosto, così come per qualsiasi altro periodo dell’anno, è indispensabile seminare e poi gestire le piantine in modo adeguato, attenendosi cioè alle indicazioni proprie di qualsiasi specie, perché solo così sarà possibile ottenere risultati soddisfacenti e portare in tavola con successo il frutto del proprio lavoro e della propria fatica.

Al momento di effettuare la semina dunque, decidete con attenzione cosa volete seminare e poi fate esattamente quello di cui l’ortaggio o la verdura ha bisogno.
In linea di massima ad Agosto, che di solito coincide con il periodo dell’anno in cui le temperature sono più elevate ed in genere sono accompagnate anche da un alto tasso di umidità, le annaffiature e le irrigazioni, del resto fondamentali sempre, assumono un’importanza ancora più grande. A prescindere dalla specie seminata infatti, l’irrigazione deve essere di solito abbondante e a cadenza regolare, ma la maggior parte delle piante non sopporta i ristagni nel terreno, che quindi deve essere drenato bene.
Sempre in linea generale, si dovrebbero eseguire le annaffiature nelle ore più fresche della giornata, cioè al mattino presto e la sera, in quanto bagnare foglie e steli sotto i raggi cocenti del sole, potrebbe rovinare irrimediabilmente le piante stesse.

Dunque, la semina in Agosto, come avete visto, non è impossibile, ma va eseguita secondo regole precise. In ogni caso, se vivete in zone molto calde d’Italia diverse dalla Pianura Padana, cercate di coltivare l’orto in momenti più adatti, quelli favoriti dalle condizioni climatiche del luogo.
Se proprio volete seminare in Agosto, per necessità o per diletto, affidatevi alle specie adatte e fornitevi di un ottimo manuale di istruzioni, soprattutto se non siete esperti nel campo e muovete i primi passi da agricoltori, così avrete una guida in grado di seguirvi nella vostra piccola impresa e, se sarete capaci di fare esattamente quanto indicato, le soddisfazioni non mancheranno.

Fate molta attenzione anche al tipo di terreno e scegliete le specie che meglio si adattano alle sue caratteristiche, cosa che poi costituisce un primo e fondamentale passo per un lavoro ed un raccolto riusciti.

Articoli Simili